Lip Service 2. Recap terza puntata: Italians do it louder

Scritto da • 07/05/2012 • Film e TvCommenti (19)869

E siamo arrivate alla terza puntata di Lip Service 2, che potrebbe essere intitolata The day after. Dopo gli eventi tragici dello scorso episodio, infatti, vediamo le nostre protagoniste alle prese con una nuova vita senza Cat. Tess è distrutta, Frankie è devastata, Sam va dallo psicologo, Lexy cerca di essere discreta e l’unica che se la spassa è Sadie. Ecco, Sadie, la redazione di LezPop, all’unisono e senza ritegno alcuno, la adora. 1. perché si veste bene. 2. perché è affascinante. 3. perché anche quando è disperata riesce ad essere stronza.

Riassunto veloce: Sadie è ospite di Frankie, la troviamo di prima mattina con una sigaretta in bocca, i capelli bagnati e una splendida vestaglia di seta, mentre prende, senza chiedere permesso, lo yogurt di Tess, “scusa, ma è per Frankie”. Ma Frankie sta male. Soffre per la perdita di Cat (solidarietà) e non vuole mangiare. Soprattutto dopo aver ricevuto la telefonata di sua madre che le chiede un appuntamento. Così Frankie, anoressica e dannata (non è per cattiveria, ma Ruta Gedmintas è davvero uno scheletro) si veste in un nanosecondo e si precipita fuori dalla stanza. Dopo un po’ vediamo Sadie col cucchiaio in bocca e lo yogurt di Tess in mano, uno sguardo malizioso alla coinquilina sfigata e tutte noi ci siamo innamorate di lei.

Frankie compra i fiori per la madre, arriva in anticipo all’appuntamento, nervosa e desiderosa di parlarle. Ma la madre ha una brutta notizia, “non ci possiamo più vedere”, perché dovrebbe spiegare tutto al compagno e ha paura che la lascerebbe. Frankie è ferita, sofferente, si alza di scatto, ma la madre la ferma e le dà una busta con dei soldi: “so che sei al verde”. Frankie, orgogliosa, non accetta, lascia i soldi e si riprende i fiori.

Un paio di scene dopo la troviamo che posa i fiori sulla tomba di Cat. Ma, rullo di tamburi, ecco che arriva anche Sam. Un minuto di silenzio e poi arriva diretta la domanda del secolo: “te la scopavi?”. Frankie,  titubante, le risponde di no: “lei aveva scelto te”. E così sia. Frankie torna a casa, Sadie è comodamente seduta sul letto, un bicchiere di vino, il computer e la solita aria lesbo-chic-decadente. Frankie comincia a prendere i vestiti dalla stanza in gran fretta. “Se vuoi che vada via basta dirmelo”, esclama Sadie. Ma Frankie ha altri piani: “torno a New York, l’affitto è pagato fino alla fine del mese”. La donna che amavo è morta, nessuno mi vuole qui, nemmeno mia madre, allora che ci rimango a fare? e non dire che mi ami. Questo è il Frankie pensiero. E come darle torto. Ma forse Sadie la ama davvero.

Subito dopo Tess entra in camera, trova Sadie che sniffa – non tanto allegramente – e beve il suo amaretto: “dov’è Frankie?”, “È partita per New York”. Tess si precipita fuori, in tempo per parlare con Frankie. Lacrime, dramma, e una promessa: “Non dirai niente di me e Cat, me lo prometti?”, “No”. E Frankie va via. A dirla tutta, sarebbe anche una bella scena, se non fosse che la nostra Ruta, oltre a essere magra come uno scheletro a dieta, non fa altro che muoversi, fare smorfie insensate, e passarsi le mani tra i capelli che nemmeno Sgarbi potrebbe eguagliarla. Insomma, un po’ più di understatement non farebbe male.

Scena dopo, Sadie in un locale, tutto luci e donne che parlano tra di loro. Un attimo e adesca una turista italiana (accento imbarazzante, occhiali orribili, ma fortunata). Per l’esattezza un’italiana di Perugia. Gabriella. Intanto troviamo Lexy in compagnia di Bea, la sua friend with benefits. Andiamo a casa mia, ma non fare troppo rumore. Stanno tutte male per la morte di Cat. Ok, ok. Bene. Scena successiva? In cucina Sadie che fa sesso con l’italiana. Sesso serio, intendiamoci. Talmente serio che la povera straniera comincia a urlare. Ma propio urlare: Fantastico, che vacanza meravigliosa, sei fantastica. E una serie di cose che non vorremmo mai aver udito. Come spettatrici e come italiane.

Lip Service 2x03 Sadie

Nel frattempo fanno sesso anche Lexy e la sua amica speciale, ma sono molto più silenziose. Ovvio, no? sono British. Tess non riesce a dormire. Girati e rigirati nel letto. Ma niente. Il mattino dopo, la cucina è bella che sporca, con due impronte di seno sulla credenza. “Coppa C” dice Bea (però, ha occhio!). Sadie con il trucco sfatto e la solita vestaglia di seta: “rimetto tutto in ordine”. La sera, infatti, la cucina è di nuovo limpida e ordinata e Sadie si scusa: “era italiana”. Insomma, Italians do it louder. Che dite? qualcuna avrebbe intenzione di dimostrare alla nostra Sadie che Italians do it also in silence? Così, perché se proprio ci dobbiamo vergognare di qualcosa, che siano le gare di burlesque che si tengono ad Arcore, e non altro.

Intanto, l’episodio si chiude con Sam che finalmente piange. Disperata.

Ps: la battuta più bella è di Tess, al mattino nella cucina devastata: “I couldn’t sleep because clearly I didn’t get the memo about the house shagathon!” E finalmente si ride anche in casa Lip Service!

Scritto da La Mile |Tutti gli articoli di La Mile
"The only straight I am is straight up bitch"

19 Risposte a Lip Service 2. Recap terza puntata: Italians do it louder

  1. Roby scrive:

    Quando ero a scuola (geometra…) mi hanno insegnato che se in una casa tolgo i pilastri portanti, l’ edificio crolla miseramente. E’ quello che, a mio modesto avviso, è successo a Lip Service.
    Simpatie a parte… Frankie e Cat erano i due pilastri portanti principali e la loro assenza non consente di poter mantenere in piedi la costruzione !
    Io non conosco i motivi di questa scelta assurda, ma la prima stagione mi è piaciuta molto più della seconda proprio perchè “stava in piedi”…

  2. ale scrive:

    ho un amico che sta a londra: mi disse un giorno che gli inglesi spesso prendono bonariamente in giro la lingua italiana perchè è piena di vocali (in effetti è vero, quasi ogni consonante si accompagna a una vocale) e dicono che sembra sempre che cantiamo. quando ho visto quella scena ho pensato a quanto abbiano esasperato questa presa in giro. scena talmente imbarazzante e ridicola da avermi fatto ridere per un’ora.. poi ho iniziato ad avere la stessa preoccupazione di surreAle: “La cosa che mi preoccupa, adesso, è che non vorrei che per le scozzesi noi tutte fossimo delle Gabrielle da Perugia”.

  3. sissi scrive:

    Mi viene un dubbio.. ma l’attrice che fa Gabriella essendo al suo secondo ruolo Lesbo lo è anche nella vita? qualcuno me lo può confermare ? grazie

  4. _K_ scrive:

    Ho passato una settimana a vergognarmi di essere “Italiana all’estero”. SOB.

  5. surreAle scrive:

    Un plauso al vostro articolo, che come sempre soddisfa più della puntata. Anche se, ad esser sincera, la mia attenzione è stata catturata da Gabriella da Perugia, dal suo accento così riconoscibile e dalla sua voce così flebile. Quel “Questa siii che è una vacaaanzaaaaaa” rimbomba nella mia testa da ormai una settimana… La cosa che mi preoccupa, adesso, è che non vorrei che per le scozzesi noi tutte fossimo delle Gabrielle da Perugia, ecco. Ripongo le mie speranze in Sadie e Lexy, e in qualche cosa che ci tiri su il morale, perché anche se in modo del tutto inspiegabile, la morte di Cat mi ha lasciata so sad! Drama, drama, drama (cit.)

  6. Rooox scrive:

    E la domanda sorge spontanea : tornera’ Frankie??

  7. Samachi scrive:

    Per me questo episodio è stato una conferma che il vero problema di Lip Service erano i drammoni di Frankie e Cat e la presenza di personaggi idioti e insulsi come Jay…Tant’è vero che senza di loro l’episodio mi è sembrato passabile…
    Il trio strampalato Tess-Lexy-Sadie sotto lo stesso tetto l’ho trovato alquanto divertente e forse potrebbe far nascere dinamiche interessanti.E Sadie senza Frankie ha guadagnato molto secondo me,sto iniziando a rivalutarla.
    Chiaramente infelice la trovata della turista italiana,di Perugia per giunta (e vengo anche a scoprire che la ragazza che la interpreta,tale Carlotta Morelli,farà la parte di una DJ lesbica sciupafemmine in una serie web… http://www.youtube.com/watch?v=OkILv91fX0g&feature=plcp )
    Insomma,spero in ulteriori miglioramenti nelle prossime puntate…

  8. IreArt scrive:

    applausii!!! Grandiose scrivetelo voi lips secondo me riuscirete ad alzare gli ascolti..

  9. rai4Fan scrive:

    Siete proprio sicuri che non ci sarà una 3a serie? Dove avete letto/sentito questa notizia?
    Cmq, divertente la scena iniziale della puntata con Tess, Lexy e Sadie in cucina (che lezpop ha proprio sorvolato!)

  10. La Mile scrive:

    Anche io ho pensato a Meredith… più che altro perché tramite lei (purtroppo) gli inglesi hanno conosciuto l’esistenza di Perugia!
    btw, a un certo punto (oltre al profondo imbarazzo per la tristissima immagine dell’Italia) non ho potuto non pensare al meglio della Bellucci nel suo splendido accento umbro (“Che me sctai a scippa’ il culo?”)

  11. 7chilidisale scrive:

    Sentite..ma a nessuna ha dato fastidio il fatto che l’italiana modello “oca del campidoglio” fosse di Perugia? Voglio dire, con tutte le cacchio di città proprio quella? Conosciutissima dagli inglesi per….?Io non ho potuto fare a meno di pensare a Meredith Kercher.

    Poor Sam! la roccia si sta sgretolando…. spero che Lexie la tiri via dal baratro perchè se continua a girovagare per Glasgow in preda alle crisi di panico la “stirano” pure a lei.
    In un’intervista La Peace dichiarò che era pronta per una terza stagione, ma forse è arrivato il momento di realizzare che quello era solo un augurio e non una certezza.

  12. Marta scrive:

    La redazione di Lezpop è team Sadie tutta la vita

  13. La Mile scrive:

    Non so come mai non mi stupisce che non ci sia una terza stagione… già tanto che hanno mandato in onda la seconda!

  14. Vale scrive:

    Purtroppo non ci sarà la terza stagione ( mancanza di soldi ) e alla fine un po mi spiace anche se i personaggi che preferisco tranne Tess , non ci sono più e poi si è agiunta quella Nora che sinceramente è orrenda

    • BIBI scrive:

      ah davvero? niente terza stagione? allora mi aspetto che muoiano tutte xD ahahahahhaha! no cmq voglio vedere levando Cat mo che si inventa e se fa un finale di stagione no sense alla The L Word (SI CI SONO RIMASTA MALE) allora mi incazzo proprio!

  15. vaLe scrive:

    Io ormai ho sempre paura quando qualcuno attraversa la strada durante l’episodio.

  16. BIBI scrive:

    trovo più divertente leggere tutto quello che scrivere qui piuttosto che vedere le puntate ahahahahahah! XD

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *